mercoledì 24 luglio 2013

Notti in piedi

Dormire pappararararrapararararra diceva Cecchetto nel Gioca Jouer.
Bravo, facile.
Per te.
Io non dormo.
Motivi? Nulli.
In questo momento il mio compagno è il mal di stomaco/ acidita di stomaco / chi puo' dirlo.
E mia madre ripete costantemente, di fronte al mio elenco di sintomi con malattia già diagnosticata (da me e da Google), ''vai dal dottore e dillo a lui.''
Grazie.
Salutare pappararararrapararararra.
Bravo, ma forse qui si riferiva ad altro.
Vabbè fatto sta che non dormo sta notte e quindi, in compagnia del soffitto, penso a cose miste.
Agli uomini che mi sembrano così distati dalle donne ultimamente.
E alle donne, ne conosco di meravigliose, che sembrano girare in tondo (davvero il riproporsi delle situazioni a volte è spaventoso, ma succederà solo a noi? )
Ad altre donne che invece ti odiano per il semplice fatto che sei donna, che si dimenticano da dove vengono, che sono lì attaccate alle loro scrivanie a farti la guerra perchè sei donna. Intelligente come sparare in guerra ad uno che ha la tua stessa divisa.
Brave.
Che odio.
Poi penso che ci sono donne che si rifanno il culo a 21 anni, solo d'estate però, così stai bene in costume.. ma poi ad ottobre lo togli . . . domanda ''perchè?'' ''perchè è una protesi che fa male, cioè quando ce l'hai non riesci a sederti..''. . . domanda ''e se ti invitano a cena?''
Brava.
E giuro che è un racconto di vita reale.
Insomma sono le 2.32 e ho sonno, ma non dormo.
Penso che quando avevo smesso di fumare stavo decisamente meglio, ma ovviamente ho ricominciato.
Brava.
Ma non è colpa mia. . . una serie di sfortunati eventi mi ha fatto ricominciare.
Grande forza di volontà.
Che cervello che abbiamo noi donnine, dovrebbero analizzarci a campione, ci passano talmente tante cose nella testa che non le sappiamo nemmeno noi.
Quindi ben venga l'analisi, almeno magari mi spiegan due cose.
A volte mi stupisco da sola delle scelte che faccio, che fino a ieri non avrei preso nemmeno in considerazione.
Che poi a volte pensi tanto, ci ragioni, rifletti, valuti, trovi la risposta esatta, quella che sembra sensata, l'illuminazione attesa, e TADAN. . .  fai il contrario.
Brava.



-' Carthago delenda est. . .'
- 'Facciamo Troia brucia và. . . che è più in tema.''
  F&C








3 commenti:

  1. Anonimo12:25

    il cervello femminile è un grande mistero.
    l'ordine per cui da delle premesse si giunge a delle conclusioni è quantomeno singolare.
    per non parlare del passaggio dal riconoscere di avere un problema alla scelta dei passi successivi scelti per risolverlo.

    Cio' nonostante il genere umano non si è ancora estinto.
    Anche se la scena del culo finto trimestrale è un chiaro segno dell'approssimarsi dell'Apocalisse.

    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo d'accordo sia sull'Apocalisse imminente,sia sul fatto che il cervello delle donne sia un mistero (anche per noi.)
      Per mia fortuna conosco grandi donne nel loro 'essere normali' .
      Donne che riconoscono un problema, se lo hanno, lo accettano e si impegnano per cercare di affrontarlo, magari non sempre nel modo giusto, ma almeno ci provano .
      Donne che si mettono in discussione, continuamente, anche troppo.
      Virtù che purtroppo non vedo altrettanto spiccate negli uomini, almeno non in quelli che ho avuto il piacere di incontrare.
      Ovviamente questa è solo la mia personale esperienza.

      Elimina
  2. Anonimo13:43

    Chiaro, il punto è che gli uomini amano le donne nonostante queste "singolarita'" è questo il senso del "il mondo non si è ancora istinto".

    Pero' concedimi che di fronte ad una ragazza che trimestralmente si fa gonfiare e sgonfiare il sedere l'istinto di scappare via urlando come Kevin di Mamma ho perso l'aereo è notevole.

    Sul mettersi in discussione esattamente cosa intendi?
    O meglio, dove sta il confine tra la legittima spinta a migliorare se stessi e la "paranoia" di non essere adeguate fine a se' stessa?

    Esempio pratico: se il problema è la noia al lavoro, pur giustificata comprensibile e comune, è una soluzione pensare al licenziamento proprio e del partner per lanciarsi entrambi nell'imprenditoria?

    Ti do ragione sugli uomini che si mettono forse troppo poco in gioco, pero' devi convenire che certe trovate "strampalate" vengono partorite dalle menti femminili con una certa regolarita'.

    E la cosa che mi lascia piu' da pensare è che alcune di queste scelte sembrino dettate dalla continua ricerca di approvazione da parte di uno strampalato gruppo di amiche con idee altrettante strampalate.
    Traduco.
    Mi sbagliero' ma a me sembra che alcune scelte , come l'imprenditoria, vengano prese in considerazione solo in quanto modo "cool" per riempirsi la bocca al brunch con le altre coppie.

    A.

    RispondiElimina

Potrebbero piacerti (forse)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...