giovedì 13 marzo 2014

Guerriere

Ci piaceva.
Ci piaceva immaginarci donne emancipate.
Forti.
Che non devono chiedere mai.
Perché se chiedi non sei abbastanza forte.
Se chiedi non funziona.
Donne con le palle.
Così ci siamo immaginate.
E lo siamo diventate.
Donne che bastano a se stesse.
Che sanno fare tutto.
Che non hanno tecnicamente bisogno di nessuno.
Che sanno ridere anche quando non c'é niente da ridere.
Che sanno cosa vogliono e meglio ancora cosa non vogliono.
Che sanno prendersi cura di tutti.
Quelle di cui si curano meno sono loro stesse.
Donne che conquistano tutto lottando.
Che danno valore alle cose.
Che sanno cosa significa essere per terra e doversi alzare da sole.
Donne che piangono per un film idiota o una canzone e dentro quel pianto ci infilano tutte le lacrime che non si sono concesse quando dovevano.
Donne guerriere.
E non capisco come sia potuto succedere visto che siamo cresciute con principesse conquistate e che vanno in letargo aspettando l'amore della vita.
Dietro queste donne c'é davvero una principessa in cima alla torre.
Sanno benissimo calarsi dalla finestra da sole. Troverebbero il modo di scassinare la porta e scendere comodamente dalle scale.
Però ogni tanto,anche se sappiamo farlo anche da sole, ci piacerebbe essere salvate.
Non perché devi, perché vuoi.

-' Siamo veramente delle stronze. E non lo dico con biasimo, ma con compiacimento.'
 G.

 Sacchi di Cinismo


Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbero piacerti (forse)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...