martedì 29 aprile 2014

Giuro.

Ho sempre ascoltato molto.
Pensato molto.
Detto molto.
Di me, anche.
Ma il mio massimo lo do parlando di quelli che mi raccontano.
Che si raccontano.
Parlo di quello che non dicono e io vedo.
A volte giuro non vorrei vederlo.
A volte di certo posso anche sbagliarmi.
Ma è raro.
E anche questo, giuro, vorrei non fosse così.
Minimizzo i problemi che mi espongono come spaventosi.
No, minimizzo non è il termine adatto...
Li rimpicciolisco.
Ecco.
Sono brava a togliere pesi, tanto quanto so metterli.
Su di me anche.
Su di me soprattutto.
Ma stiamo smettendo.
Giuro.
Ieri, dopo anni, ho incontrato una persona meravigliosa.
Che c'è nonostante il tempo e l'assenza fisica.
E ho scoperto che per lei è lo stesso.
'' Sai cosa? io vorrei circondarmi di persone come te. E' che ce ne sono davvero poco di persone come te. Anzi come te io conosco solo te.''
'' E come sono io?''
'' Tu sei... sei... VIVA. Piena di vita. E lasci l'impronta ovunque vai.''
Ecco.
Io una descrizione che mi faccia più felice forse non l'ho mai sentita.
Giuro.

-' La verità è che dovrebbero salariarmi solo perché penso.'
 G.



Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbero piacerti (forse)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...