lunedì 11 aprile 2016

Casomai

Non so come sia successo, ma succede che io sia sempre il grande amore e mai la persona giusta.
C'è qualcosa che dovrei sapere ed evidentemente non so.
Qualcosa che mi sfugge sul grande sentimento che non vogliamo, ma cerchiamo, che ci respinge e ci attrae.
Pare che l'amore, quello da attacco cardiaco allo sguardo, quello che spinge a propulsione, che muove e smuove non trovi casa nel futuro.
Pare che viva stretto nel presente e che preferisca di gran lunga abitare nel passato.
Sta lì a farsi ricordare per anni, a farsi scrivere poesie, lettere, canzoni.
A dare i brividi senza esserci.
Ancora, ancora, ancora.
Chi cammina nel futuro è invece quell'amore in sordina, senza troppi slanci, silenzioso, educato, morigerato.
Io che, come dicevo, non ho capito niente, ma proprio niente, continuo a credere che l'uno non escluda l'altro.
Che l'amore muti continuamente. Sempre.  A volte perchè lo vogliamo, spesso perchè lo decide.
Che sia martellamento di cuore e musica lieve.
Grande slancio e serata sul divano.
Trama di un libro e quotidianità.
Poesia e supermercato.
Emozione e pace.
E imperterrita proseguo per questa direzione, nonostante i cartelli di 'strada a fondo cieco', sperando di scoprire che ho ragione.
Perchè contro ogni evidenza, come i matti, io ci credo.



Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbero piacerti (forse)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...