martedì 23 maggio 2017

Alla fine tutto quello che mi importava

Alla fine tutto quello che mi importava, che mi è sempre importato, anche quando ti sapevo a letto chissà dove chissà con chi mentre io ero nel mio, vuoto, a piangere, era non dover ripudiare il tuo ricordo.
Non doverti chiudere in quei cassetti che non puoi più aprire, quelli che se ci provi ti stringono il cuore a due mani e ti invadono di nauseante malinconia.
Anche dopo anni.
Non dover occultare il tuo sorriso, il sapore dei tuoi baci, le nostre mani unite, cercando qualcosa, tante cose, che siano in grado di nasconderli alla vista della memoria.
Alla fine contava solo che rimanessi.
Che rimanessimo.
Andava bene anche distanti, ognuno sul suo sentiero, ma guardandoci da lontano con quello sguardo che conosciamo solo noi.
Non ti vedo ma ci sei.
E va bene.






2 commenti:

  1. Anonimo17:50

    allora piango io . è bellissimo .
    d'altronde è così
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'altronde è così. La chiosa di ogni conversazione. È stato bello bello conoscerti.

      Elimina

Potrebbero piacerti (forse)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...